Il verde non è solo il colore dei soldi

green-economy1Buongiorno green mate !

Anche la finanza diventa un po’ più green.

E’ di questi giorni la notizia che i fondi gestiti dalla Church of England hanno presentato due risoluzioni alle assemblee della British Petrolium e della Shell. Queste due risoluzioni chiedono più impegno e trasparenza alle due società rispetto al tema del cambiamento climatico.

Questi fondi pensione hanno un peso rilevante sia dal punto di vista morale e di indirizzo sia dal punto di vista economico e finanziario (gestiscono circa 15 miliardi di sterline di capitale e sono agganciati ad altri fondi che arrivano ai 150 miliardi di sterline gestite).

L’obiettivo principale di questa azione è costringere le due società ad arrivare al rating “A” nella classifica Cdp, una ong che si occupa di effetto serra e di cambiamento climatico monitorando i comportamenti societari.
La Church of England poi allargherà le richieste alle prime 10 principali società estrattive quotate nella City.

“Le nostre mozioni sono costruttive ma saranno pure stringenti. L’idea è dare a tutti i soci la possibilità di dire che vogliamo vedere il management lavorare per costruire un modello di business a basso impatto ambientale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *