Riciclaggio USA Europa [Europe & USA recycling]

English
ptoP-fWQPFRZVdqdTx7uoonUHSKFisfGeeOwqcy3Mk4

Il riciclaggio è il processo attraverso il quale si prendono materiali usati e li si rendono qualcos’altro o li si riportano alla condizione di nuovo. Questo è diventato noto come il terzo stadio di un processo noto come concetto delle 3R:
-Ridurre
-Riusare
-Riciclare

Questo è considerato un processo molto amico dell’ambiente in quanto oltre ad evitare la produzione di rifiuti, riduce il consumo di ulteriori materie prime ed energia.Inoltre la produzione di inquinamento viene ridotta in quanto i rifiuti non vengono inceneriti o seppelliti.
Molti tipi di materiali possono essere riciclati, come ad esempio il vetro, la carta, il metallo, la plastica, i tessuti e l’elettronica ma molti paesi sviluppati hanno un record negativo in questo ambito.

Circa il 5% della popolazione mondiale vive negli Stati Uniti d’America e in media ogni cittadino statunitense produce 730 kg circa di immondizia ogni anno. In totale i rifiuti prodotti annualmente negli USA ammontano a 228 milioni di tonnellate , circa il 40% dei rifiuti mondiali.
In questi dieci anni il riciclaggio negli Stati Uniti è pressoché raddoppiato e il 32,5% dei rifiuti urbani statunitensi ora viene riciclato, ma rimane ancora circa 154 milioni di tonnellate di rifiuti che finiscono nelle discariche ogni anno.

Nell’Unione Europea a 27 stati durante il 2009 ogni persona generava in media 513 kg di rifiuti urbani, questo varia dai 316 kg per persona della Repubblica Ceca fino ai 833 kg per persona in Danimarca. Questi rifiuti vengono trattati in molte maniere: il 38% finisce nelle discariche, il 20% viene incenerito, il 24% viene riciclato e il 18% finisce nel compostaggio.
Anche questo varia da paese a paese. L’Austria è il paese più amico dell’ambiente con il riciclaggio e il compostaggio che raggiungono oltre il 70% dei rifiuti urbani. La Bulgaria d’altra parte manda tutti i suoi rifiuti urbani nelle discariche. La Germania è il paese con il più grande sistema organizzato di riciclaggio con il 48% dei rifiuti trattato in questo modo.

Recycling is the process of taking used material and processing it to make something else, or reconditioning an object to restore it to an ”as new” condition. It is stage three of what has become known as the 3R Concept:
-Reduce
-Reuse
-Recycle

This is considered to be a very environmentally friendly process since in addition to avoiding the waste of potentially useful materials, it reduces the consumption of fresh raw materials and energy usage. Pollution levels are limited because waste material is not incinerated or buried.
Many kinds of materials can be recycled, such as glass, paper, metal, plastics, textiles and electronics, but many highly developed countries have a very poor record with respect to recycling.
About 5% of the world’s population live in the United States and on average every US citizen produces about 730 kg of rubbish each year. In total the annual amount of rubbish produced in the US amounts to 228 million tonnes, which is 40% of the world’s waste.

In the past ten years the amount of US recycling has approximately doubled and 32.5% of US municipal waste is now recycled, but this still means that approximately 154 million tonnes of rubbish ends up in landfill every year.

In the 27 EU states during 2009 each person generated on average 513 kg of municipal waste, which varied from 316 kg per person in the Czech Republic to 833 kg per person in Denmark. This waste was treated in different ways: 38% went to landfill, 20% was incinerated, 24% was recycled and 18% was composted.
Again this varied from country to country, but Austria was the most environmentally friendly by recycling or composting more than 70% of its municipal waste. Bulgaria on the other hand sent all of its municipal waste to landfill. Germany is the country with the most highly organised recycling system, with 48% of its waste being treated in this way

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *