Etichetta energetica – seconda parte [Energy label – second part]

English

Etichetta energia

Le etichette delle diverse apparecchiature presentano elementi ricorrenti e una veste grafica che non è variata nel tempo: una serie di frecce di lunghezza crescente e di colore diverso; ad ogni freccia
è associata una lettera che indica la classe di efficienza energetica; di solito sono visibili solo 7 frecce con le rispettive lettere. Il nome del produttore o del marchio e l’identificazione del modello sono sempre presenti, insieme all’indicazione del consumo annuo di energia elettrica in kWh.

Dal 2010 sono stati introdotti nuovi elementi:

• le tre nuove classi energetiche (A+, A++, A+++) che vanno ad aggiungersi alla tradizionale scala dalla A alla G,
• la neutralità linguistica, in quanto i testi nelle varie lingue dell’Unione Europea sono stati sostituiti da pittogrammi che informano a colpo d’occhio i consumatori sulle caratteristiche e sulle prestazioni energetiche e funzionali degli apparecchi. Unica eccezione, al momento, l’etichetta degli apparecchi per l’illuminazione.

A parità di altre caratteristiche tecniche o prestazionali gli apparecchi con consumi più bassi hanno la freccia più corta di colore verde, quelli con consumi più alti hanno la freccia più lunga di colore rosso. A seconda del grado di sviluppo tecnologico del tipo di
apparecchiatura le lettere possono variare in alto da A ad A+++ e in basso da G a D.

L’etichetta contiene inoltre informazioni sulle caratteristiche tecniche come volume e capacità di carico, e prestazioni funzionali come l’efficienza di centrifugazione o di asciugatura. Anche per le
prestazioni funzionali sono state create delle classi di efficienza, identificate dalle tradizionali lettere da A (migliore) a G (peggiore) e che sono indicate nell’etichetta all’interno dei pittogrammi.

Il significato pratico dei segni “+”, in termini di maggiore efficienza energetica, varia da prodotto a prodotto:
• Frigoriferi e congelatori: i modelli in classe A+++ sono il 60% più efficienti dei modelli in classe A
• Lavatrici: i modelli in classe A+++ sono il 32% più efficienti dei modelli in classe A
• Lavastoviglie: i modelli in classe A+++ sono il 30% più efficienti dei modelli in classe A

Per alcune apparecchiature specifici atti legislativi comunitari hanno stabilito requisiti minimi di efficienza energetica per poter essere venduti:
• la classe di efficienza energetica A+ è il minimo per i frigoriferi e i congelatori, dal 1 luglio 2012
• la classe di efficienza energetica A è il minimo per le lavatrici, dal 1 dicembre 2011; la classe di efficienza di lavaggio A è il minimo per apparecchi con capacità di carico superiore a 3kg
• la classe di efficienza energetica e di efficienza di lavaggio A è il minimo per le lavastoviglie di dimensioni standard, dal 1 dicembre 2011

The labels of the different equipments have recurring elements and a layout which is not changed over time: a series of arrows of increasing length and of a different color; each arrow is associated with a letter indicating the energy efficiency class; They are usually only 7 visible arrows with the respective letters. The manufacturer’s name or brand and model identification are always present, together with an indication of the annual consumption of electrical energy in kWh.

Since 2010 we introduced new elements:
• three new energy classes (A +, A ++, A +++) added to the traditional scale from A to G,
• linguistic neutrality, since the texts in the various languages of the European Union were replaced by pictograms that inform consumers at a glance on the characteristics and energy performance and functional equipment. The only exception, right now, the label of lamps and lighting.

Ceteris paribus the technical characteristics or the performance of the devices with lower power consumption have a shorter green arrow, those with the highest consumption have longer red arrow. Depending on the grade of technological development of the type of equipment the letters may vary up to A +++ and down from G to D.

The label also contains information on the technical characteristics as volume and carrying capacity, and functional performance as the efficiency of centrifugation or drying. Even for the functional performance have been created efficiency classes, identified by traditional letters from A (best) to G (worst) which are written in the label inside of the pictograms.

The practical meaning of the signs “+”, in terms of improved energy efficiency, varies from product to product:
• Refrigerators and freezers: models in class A +++ is 60% more efficient than class A models
• Washing machines: models in class A +++ is 32% more efficient than class A models
• Dishwasher: models in class A +++ is 30% more efficient than class A models

For some equipment specific Community legislative acts established minimum requirements for energy efficiency in order to be sold:
• the energy efficiency class A + is the minimum for refrigerators and freezers, from July 1, 2012
• the energy efficiency class A is the minimum for washing machines, from 1 December 2011; The class A washing efficiency is the minimum for equipment with capacity of more than 3kg
• the energy efficiency class A and washing efficiency is the minimum for the standard-size dishwashers, from December 1, 2011

Lascia un commento