European Smart specialisation platform on energy

English

jrc-ssp-energy-launch-visual

European Smart specialisation platform on energy vede la luce
Buone notizie per gli enti locali e le energie rinnovabili

La Commissione europea lancia la ‘European Smart specialisation platform on energy’, con lo scopo di aiutare le Regioni a spendere in maniera più efficace i fondi Ue.

Si tratta di una piattaforma che dovrebbe aiutare gli enti locali perché condividano le loro expertise sugli investimenti in energia rinnovabile e, in particolare, nella diffusione delle tecnologie innovative che tagliano le emissioni di CO2.

In sostanza, l’obiettivo è quello di contribuire alla strategia dell’Unione dell’energia, nonché di allineare le attività nel campo energetico a livello nazionale, regionale e locale, con l’implementazione di un’Agenda Strategica Comune nel settore. Questo dovrebbe assicurare forniture di energia sostenibile, contribuendo ad aumentare la crescita economica e la competitività delle Regioni.

“Per il periodo 2014-2020 saranno investiti oltre 38 miliardi di euro di finanziamenti della politica di coesione per la strategia dell’Unione dell’energia e il passaggio ad un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori. La cifra rappresenta oltre il doppio dei finanziamenti previsti a tale scopo nel periodo precedente”, ha detto Corina Cretu, commissario Ue alle politiche regionali.

European smart specialization platform on energy sees the light
Good news for local administration and renewable energy
The European Commission launches the ‘European Smart specialization platform on energy’, with the purpose to help the regions to spend more effectively EU funds.

It is a platform that would help local authorities in order to share their expertise on investments in renewable energy and, in particular, in the diffusion of innovative technologies that cut CO2 emissions.

Essentially, the goal is to contribute to the Union’s energy strategy and to align the activities in the energy field at the national, regional and local level, with the implementation of a common Strategic Agenda in the sector. This should ensure sustainable energy supplies, helping to increase economic growth and competitiveness of the regions.

“For the 2014-2020 period will be invested over 38 billion euro of funding for cohesion policy for the Union’s energy strategy and the shift towards a low-carbon economy in all sectors. The amount is more than double the funding provided for this purpose in the previous period” said Corina Cretu, EU Commissioner for Regional Policy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *