Greenhouse gas emissions [Riduzione delle emissioni di gas serra]

English

20-20-20

L’Ue dal 1990 al 2014 ha già ridotto le sue emissioni di gas serra del 23%,superando quindi il target fissato del 20% per il 2020, ma per arrivare all’obiettivo del 40% per il 2030 dovrà fare molto di più. È l’indicazione dell’Agenzia europea dell’ambiente (Aea), secondo cui con le attuali misure gli europei nel 2030 arriveranno ad un taglio del 24%; aggiungendo quelle già pianificate, al 25%. Per questo Bruxelles ha già in cantiere nuove normative, a partire dalla riforma del mercato europeo delle emissioni (Ets).
L’anno scorso il calo della produzione di gas serra, complice un `caldo´ anomalo, è stato addirittura del 4% rispetto al 2013, una riduzione da record.

«L’Europa è riuscita a tagliare le sue emissioni del 23% fra il 1990 e il 2014 mentre nello stesso periodo la sua economia è cresciuta di oltre il 46%» ha detto il commissario Ue al clima e all’energia, Miguel Arias Canete, sottolineando come in questo modo gli europei hanno dimostrato «in maniera coerente che la tutela del clima e la crescita economica vanno mano nella mano». Per Canete si tratta di «un segnale forte in vista della conferenza sul clima di Parigi, sul fatto che l’Europa rispetta gli impegni e che le nostre politiche funzionano».

Insomma, obiettivi importanti sono stati conseguiti quasi senza sforzo. Obiettivi ancora più significativi sono alla portata, se l’Europa avrà coraggio.

Fonte: stampa.it


The EU from 1990 to 2014 has already reduced its greenhouse gas emissions by 23%, thus exceeding the set target of 20% for 2020, but to reach the target of 40% for 2030 will have to do much more. It is an indication of the European Environment Agency (EEA), that with existing measures the EU in 2030 will come to a cut of 24%; adding those already planned, to 25%. This is why Brussels has already preparing new regulations, since the reform of the European emissions market (ETS).

Last year, the decline in production of greenhouse gases, thanks to an abnormal hot, was as much as 4% compared to 2013, a reduction record.

“Europe has managed to cut its emissions by 23% between 1990 and 2014 while at the same time its economy has grown by more than 46%,” said the EU commissioner for climate and energy, Miguel Arias Canete , stressing that in this way the Europeans have shown “consistently that climate protection and economic growth go together .” For Canete is “a strong signal ahead of the climate conference in Paris, that Europe meets its commitments and that our policies are working.”

In short, important goals were achieved almost effortlessly. Even more significant goals are within reach if Europe will have courage. Cutting greenhouse gas emissions is a priority of EU.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *