Legno: una nuova era delle costruzioni

English
legno

Il Legno: nuovo materiale da costruzione

Qualcosa di vecchio è di nuovo di moda, soprattutto quando si tratta di costruzione. Improvvisamente, architetti e costruttori di tutto il mondo stanno scoprendo che i materiali da costruzione in legno sono sostenibili e rinnovabili – e anche belli.

Il legno ha molti vantaggi rispetto ai materiali da costruzione tradizionali come il calcestruzzo o l’acciaio. Gli alberi assorbono l’anidride carbonica man mano che crescono. Quando gli alberi sono trasformatii in materiali da costruzione, l’anidride carbonica rimane confinata nei prodotti finiti. Quando i materiali da costruzione in legno raggiungono la fine della loro vita utile, sono spesso riproposti o riciclati in nuovi prodotti. Tutta l’anidride carbonica immagazzinata viene tenuta fuori dell’atmosfera praticamente sempre.

Il legno è sostenibile e rinnovabile

Uno studio di Architecture And Design e pubblicato sul Journal of Sustainable Forestry ritiene che le foreste del mondo contengono più di 400 miliardi di iarde cubiche di legname, ma relativamente poco di questo si trasformano in materiali da costruzione in legno. Globalmente, vi è una fornitura pressoché inesauribile di legno.

Il mondo è venuto a fare affidamento sui conglomerati cementizi, acciaio, alluminio e mattoni, ma lo studio rileva che il 16% di tutto il combustibile fossile consumato ogni anno viene utilizzato per trasformare quelle materie prime in prodotti per l’edilizia. L’uso del legno e prodotti in legno appositamente progettati invece potrebbero ridurre drasticamente le emissioni di biossido di carbonio globale e il consumo di combustibili fossili. Gestito correttamente, questo potrebbe essere fatto senza perdita di biodiversità o capacità di stoccaggio di carbonio.

L’architetto Michael Green di Vancouver dice: “La Terra cresce il nostro cibo. La terra può crescere le nostre case. Si tratta di un cambiamento etico di cui abbiamo bisogno.” L’architetto australiano Alex de Rijke aggiunge: ” Il 18 ° secolo è stata l’era del mattone, il 19 ° dell’acciaio, il 20 del cemento, e il 21 ° secolo sarà quella del legno”.


Everything old is new again, especially when it comes to construction. Suddenly, architects and builders around the world are discovering that wood building materials are sustainable and renewable — and beautiful, too.

Wood has many advantages over traditional building materials such as concrete or steel. Trees absorb carbon dioxide as they grow. When trees are made into building materials, that carbon dioxide remains sequestered in the finished products. When wooden building materials reach the end of their useful life, they are often be repurposed or recycled into new products. All that stored carbon dioxide is kept out of the atmosphere virtually forever.

Wood Is Sustainable And Renewable

A study by Architecture And Design and published in the Journal of Sustainable Forestry finds that the world’s forests contain more than 400 billion cubic yards of wood, but relatively little of that is turned into wooden building materials. Globally, there is a virtually inexhaustible supply of wood.

The world has come to rely on concrete, steel, aluminum and brick building materials, but the study finds that 16% of all the fossil fuel consumed every year is used to turn those raw materials into construction products. Using wood and specially engineered wood products instead would drastically reduce global carbon dioxide emissions and fossil fuel consumption. Managed properly, this could be done without loss of biodiversity or carbon storage capacity.

Architect Michael Green of Vancouver says “The Earth grows our food. The earth can grow our homes. It’s an ethical change that we have to go through.” Australian architect Alex de Rijke adds, “The 18th century was about brick, the 19th about steel, the 20th about concrete, and the 21st century is about wood.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *