Rivoluzione verde [Green Revolution

English
green-revolution

Il termine rivoluzione verde si riferisce al rinnovamento delle pratiche agricole a partire dal Messico nel 1940. Dal suo successo nella produzione di prodotti agricoli lì, le tecnologie della Rivoluzione Verde si diffusero in tutto il mondo negli anni 1950 e 1960, aumentando in modo significativo la quantità di calorie prodotte per acro dall’agricoltura.

Storia e sviluppo della rivoluzione verde

Gli inizi della rivoluzione verde sono spesso attribuiti a Norman Borlaug, uno scienziato americano interessato all’agricoltura. Nel 1940, ha iniziato a condurre ricerche in Messico e ha sviluppato nuove varietà ad alto rendimento resistenti alle malattie di grano. Grazie alla combinazione di varietà di grano di Borlaug con le nuove tecnologie agricole meccanizzate, il Messico è stato in grado di produrre più grano di quanto fosse necessario per i propri cittadini, che porta alla sua divenire un esportatore di grano dal 1960. Prima l’uso di queste varietà, il paese importava quasi la metà del suo approvvigionamento di grano.

Grazie al successo della Rivoluzione Verde in Messico, le sue tecnologie si diffusero in tutto il mondo negli anni 1950 e 1960.
Gli Stati Uniti, per esempio, importavano circa la metà del suo grano nel 1940, ma dopo l’utilizzo di tecnologie della rivoluzione verde, è diventato autosufficiente nel 1950 ed è diventato un esportatore dal 1960.

Al fine di continuare a utilizzare le tecnologie della Rivoluzione Verde per produrre più cibo per una popolazione in crescita in tutto il mondo, la Rockefeller Foundation e la Fondazione Ford, così come molte agenzie governative di tutto il mondo è aumentato finanziato la ricerca. Nel 1963 con l’aiuto di questo finanziamento, il Messico formò un istituto di ricerca internazionale chiamato The International Maize and Wheat Improvement Center.

I paesi di tutto il mondo a sua volta hanno beneficiato del lavoro della Rivoluzione Verde condotto da Borlaug e questo istituto di ricerca. L’India, per esempio era sull’orlo della carestia di massa nei primi anni del 1960 a causa della sua popolazione in rapida crescita. Borlaug e la Fondazione Ford allora hanno attuato delle ricerche lì e hanno sviluppato una nuova varietà di riso, l’IR8, che ha prodotto più chicchi per pianta, se coltivata con irrigazione e fertilizzanti. Oggi l’India è uno dei leader produttori di riso a livello mondiale e l’utilizzo di riso IR8 si è diffuso in tutta l’Asia nei decenni successivi lo sviluppo di questo riso in India.

The term Green Revolution refers to the renovation of agricultural practices beginning in Mexico in the 1940s. Because of its success in producing more agricultural products there, Green Revolution technologies spread worldwide in the 1950s and 1960s, significantly increasing the amount of calories produced per acre of agriculture.

History and Development of the Green Revolution

The beginnings of the Green Revolution are often attributed to Norman Borlaug, an American scientist interested in agriculture. In the 1940s, he began conducting research in Mexico and developed new disease resistance high-yield varieties of wheat. By combining Borlaug’s wheat varieties with new mechanized agricultural technologies, Mexico was able to produce more wheat than was needed by its own citizens, leading to its becoming an exporter of wheat by the 1960s. Prior to the use of these varieties, the country was importing almost half of its wheat supply.
Due to the success of the Green Revolution in Mexico, its technologies spread worldwide in the 1950s and 1960s.

The United States for instance, imported about half of its wheat in the 1940s but after using Green Revolution technologies, it became self-sufficient in the 1950s and became an exporter by the 1960s.

In order to continue using Green Revolution technologies to produce more food for a growing population worldwide, the Rockefeller Foundation and the Ford Foundation, as well as many government agencies around the world funded increased research. In 1963 with the help of this funding, Mexico formed an international research institution called The International Maize and Wheat Improvement Center.

Countries all over the world in turn benefited from the Green Revolution work conducted by Borlaug and this research institution. India for example was on the brink of mass famine in the early 1960s because of its rapidly growing population. Borlaug and the Ford Foundation then implemented research there and they developed a new variety of rice, IR8, that produced more grain per plant when grown with irrigation and fertilizers. Today, India is one of the world’s leading rice producers and IR8 rice usage spread throughout Asia in the decades following the rice’s development in India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *