2017 Anno dei Borghi

English

Il Governo, in particolare il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, guidato da Dario Franceschini, ha presentato in Consiglio dei Ministri il Piano Strategico del Turismo 2017-2022, che delinea lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni per rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale.

Già approvato all’unanimità dal Comitato Permanente per la promozione del turismo in seduta plenaria dalla Conferenza Stato-Regioni, il documento verrà ora trasmesso alle commissioni parlamentari di Camera e Senato per il relativo parere.

“Un documento di svolta che rafforza l’idea di Italia come museo diffuso e, proponendo anche nuove destinazioni, individua nel turismo, sostenibile e di qualità, uno strumento di policy per il benessere economico e sociale di tutti” – secondo il Ministro Franceschini, che ha aggiunto: “i dati del 2016 sono molto positivi: gli arrivi internazionali sono cresciuti del 4,3% e anche per il 2017 si conferma un trend di crescita superiore al 4%. Per i principali centri di ricerca, la previsione a fine anno degli arrivi internazionali nel 2016 è abbondantemente superiore ai 60 milioni. Il Piano permette di delineare le azioni concrete per governare in maniera intelligente e sostenibile la crescita del turismo in Italia nei prossimi anni”.

E in questo quadro si inserisce l’iniziativa che farà del 2017 l’Anno dei borghi, “anima ed eccellenza dell’Italia”. Lo sancisce il Decreto del MIBACT per valorizzare il patrimonio artistico, naturale e umano dei borghi, luoghi definiti appunto nel Piano Strategico di Sviluppo del Turismo, come “una componente determinante dell’offerta culturale e turistica del Paese”.

Una opportunità per Cison di Valmarino per mostra nel 2017 Anno dei Borghi sempre più la sua bellezza.

The Government, and especially the Ministry of Cultural Heritage and Tourism , led by Dario Franceschini, presented in the Council of Ministers the Strategic Plan of Tourism 2017-2022, which outlines the sector’s development in the next six years to revive Italian leadership on the world tourist market.

Approved unanimously by the Permanent Committee for the promotion of tourism in plenary by the State-Regions Conference, the document will now be sent to the parliamentary committees of the House and Senate for its opinion.

“A turning point document that reinforces the idea of Italy as a widespread museum, proposing new destinations, identifying sustainable and quality tourism, a policy instrument for economic and social welfare for all” – according to the Minister Franceschini, who added: “the 2016 data are very positive: international arrivals grew by 4.3% and for 2017 confirms a trend of growth above 4%. For the main research centers, the forecast at the end of year of international arrivals in 2016 is well above 60 million. The plan allows to outline concrete actions to govern in an intelligent and sustainable growth of tourism in Italy in the coming years. ”

And in this context it fits the initiative that will make 2017 the Year of the villages, “soul and excellence of Italy.” It establishes the Decree of MIBACT to enhance the artistic, natural and human villages, places defined precisely in the Strategic Plan for Tourism Development, as “a crucial component of the culture and tourism of the country.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *