Smog in città

Lo smog in città continua riempire i polmoni dei cittadini.

Nel 2016, 32 città italiane hanno superato la soglia di polveri sottili consentita per legge. Ad aggiudicarsi la maglia nera, secondo i dati diffusi da Legambiente su dati Arpa, è Torino.
A fronte di un numero massimo di 35 giorni all’anno previsti dalla legge con concentrazioni superiori ai 50 microgrammi al metro cubo, Torino si attesta su 86 giorni, Frosinone su 85, Milano e Venezia su 73, Vicenza su 71, Padova e Treviso su 68.

“Molte città italiane sono costantemente in allarme smog sia per le ricorrenti condizioni climatiche che favoriscono l’accumulo, giorno dopo giorno, degli inquinanti, che per la mancanza di misure adeguate a risolvere il problema”, commenta Rossella Muroni, presidente di Legambiente.
Le altre in città. Subito dopo Treviso troviamo Pavia con 67 giorni, Asti (66), Mantova, Alessandria e Brescia (65), Cremona (64), Monza (61), Como (60), Terni (59), Napoli (57), Bergamo (53), Lodi e Verona (51), Rimini e Vercelli (50), Benevento (45), Palermo (44), Avellino (43), Piacenza (42), Roma (41), Reggio Emilia e Rovigo (40), Modena e Novara (39) per finire con Trieste (38).

“Sono necessari interventi strutturali, di lunga programmazione, i cui tempi di messa in opera superano quelli del mandato elettorale di un sindaco. Serve un piano nazionale che aiuti i primi cittadini a prendere e sostenere le decisioni giuste: misure strutturali e permanenti, anche radicali e a volte impopolari, per la cui realizzazione occorrono, per altro, investimenti largamente al di sopra della portata dei Comuni, stretti dal patto di stabilità”, chiosa ancora Muroni.

Sommario
Smog in città
Nome Articolo
Smog in città
Descrizione
Lo smog in città continua riempire i polmoni dei cittadini. Nel 2016, 32 città italiane hanno superato la soglia di polveri sottili consentita per legge
Autore
Editore
Home Green Home
Logo