SolarGaps, tapparella fotovoltaica

La ricerca è impegnata da tempo nello sviluppo di sistemi in grado di oscurare o illuminare gli spazi domestici in modo intelligente e di diventare un veicolo per immagazzinare e restituire l’energia dei raggi solari. Se sul fronte delle smart windows sono stati compiuti diversi passi in avanti, in pochi hanno investito su soluzioni meno invasive, installabili senza essere costretti a interventi complessi ed economicamente accessibili.

SolarGaps, tapparella fotovoltaica intelligente

A recuperare questo ritardo è SolarGaps, una tapparella fotovoltaica intelligente, in grado di orientarsi automaticamente per ottimizzare l’esposizione ai raggi solari. Pensata proprio per chi non vuole o non può installare pannelli fotovoltaici sul tetto, perché ad esempio è in affitto, SolarGaps, la veneziana hi-tech è realizzata con celle solari SunPower di una durata stimata in 25 anni.

Produce 100-150 watt/ora per mq

La tapparella fotovoltaica, destinata sia per uso domestico che per applicazioni in uffici, può essere montata sia all’esterno delle finestre sia all’interno, con un impatto visivo minimo. Se installate esternamente SolarGaps riesce in media a generare 100-150 watt/ora per metro quadrato, un quantitativo di energia sufficiente ad alimentare una trentina di lampadine a led o tre computer portatili. Molto dipende chiaramente anche dall’esposizione dell’abitazione, perché, stando a quanto riferito dagli ideatori della tecnologia, in un appartamento di tre stanze con finestre orientate a sud si può arrivare anche a produrre 600 watt/ora. In caso invece di montaggio interno la produzione energetica è dimezzata.

Sensori per la regolazione automatica delle listine

Nel complesso l’azienda promette risparmi fino al 70% sulla bolletta della casa o dell’impresa. Ma, aldilà della produzione energetica, grandi vantaggi si possono ottenere anche semplicemente grazie al sistema di oscuramento. Grazie a un sensore di movimento, la tapparella fotovoltaica è in grado di aprirsi ogni volta che rileva qualcuno nella stanza in modo che gli ambienti vengano illuminati solo in caso di necessità ed è sufficientemente smart da regolare il giusto ingresso di raggi solari. Questa capacità di autoregolarsi, sempre secondo gli ideatori, può consentire un risparmio di circa il 40% sui sistemi di aria condizionata.

Batterie per lo storage energetico

Realizzate in alluminio resistente e fibra di vetro, le veneziane si adattano a qualsiasi clima, sono resistenti alle intemperie e riescono a sopportare temperature fra i -40 e i 176 gradi Fahreneit. La caratteristica forse più interessante del sistema è che l’energia prodotta può essere consumata in tempo reale o accumulata per usi futuri. Sappiamo bene che uno dei limiti del solare è proprio quello dell’intermittenza e quindi l’opzione dello storage è un qualcosa di indispensabile per la funzionalità dei sistemi. SolarGaps risponde a questa esigenza, perché l’energia può essere memorizzata in un sistema di batterie per essere utilizzata nelle ore buie, nelle giornate di mal tempo oppure può essere reimmessa nella rete e venduta sul mercato.

Funzioni smart per la gestione da remoto

Diverse anche le funzioni intelligenti della tapparella fotovoltaica, che può essere gestita da remoto grazie ad un’app dedicata, disponibile sia per sistemi iOS che Android. SolarGaps è stata inoltre sviluppata per essere integrata in un sistema di smart home e in questo caso si aggiungono alcune funzioni, come quella dell’accesso alle previsioni meteo che consentono di gestirne ancora meglio le prestazioni.

Sommario
SolarGaps, tapparella fotovoltaica
Nome Articolo
SolarGaps, tapparella fotovoltaica
Descrizione
La ricerca è impegnata da tempo nello sviluppo di sistemi in grado di oscurare o illuminare gli spazi domestici in modo intelligente e di diventare un veicolo per immagazzinare e restituire l’energia dei raggi solari.
Autore
Editore
Home Green Home
Logo