I parchi nazionali italiani

I parchi nazionali italiani

La storia dei parchi nazionali in Italia nasce nei primi anni ’20 del ventesimo secolo con la fondazione dell’attuale parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Fu inaugurato il 9 settembre 1922 a Pescasseroli, attuale sede e direzione centrale del parco. Negli stessi anni viene inaugurato anche il Parco del Gran Paradiso che si trova a cavallo tra Piemonte e Valle d’Aosta. Durante gli anni se ne sono aggiunti diversi come il Parco nazionale del Circeo e il Parco nazionale dello Stelvio in epoca fascista. Ma è dagli anni ’90 che i parchi in Italia hanno l’attenzione che meritano, grazie alla rinnovata sensibilità verso l’ambiente e la natura. Ad oggi si è arrivati a ben 25 parchi con l’inaugurazione nel 2016 del parco nazionale di Pantelleria. Ancora da istituire oggi sono i parchi nazionali delle Egadi e del litorale trapanese, delle Eolie e degli Iblei. Questi tre nuovi parchi si localizzano tutti nella Regione Sicilia. Allo studio vi sono inoltre ulteriori tre parchi quello del Matese in Molise, quello di Portofino in Liguria e quello interregionale Delta del Po ma per il momento non vi sono date certe.

Per quanto riguarda l’estensione dei parchi nazionali supera i 15.000 km quadrati (6% circa del territorio italiano) secondo l’EUAP (Elenco ufficiale dell’aree naturali protette).

Oltre ai parchi nazionali vi sono moltissimi altre aree protette e sono:

  • 27 aree marine protette per una superficie di circa 200.000 ettari a mare e la quasi totalità dei 650 km di coste;
  • 147 riserve naturali statali per una superficie di poco più di 200.000 ettari su terra;
  • 3 altre aree naturali protette nazionali per una superficie di quasi 2,5 milioni di ettari a mare;
  • 134 parchi naturali regionali per una superficie di quasi 1,3 milioni di ettari su terra;
  • 365 riserve naturali regionali per una superficie di circa 230.000 ettari su terra;
  • 171 altre aree naturali protette regionali per una superficie di circa 50.000 ettari su terra.

cartina dei parchi nazionali italiani

La lista completa dei parchi nazionali italiani è:

  • Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: grandezza 49.680 ettari; in Abruzzo, Lazio e Molise;
  • Parco nazionale del Gran Paradiso: grandezza 71.043,79 ettari; in Valle d’Aosta e Piemonte;
  • Parco nazionale del Circeo: grandezza 5.616 ettari; in Lazio;
  • Parco nazionale dello Stelvio: grandezza 130.734 ettari; in Lombardia e Trentino Alto-Adige;
  • Parco nazionale dell’Aspromonte: grandezza 64.153 ettari; in Calabria;
  • Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi: grandezza 15.030,22 ettari in Veneto;
  • Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: grandezza 141.341 ettari; in Abruzzo, Lazio e Marche;
  • Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: grandezza 181.048 ettari; in Campania;
  • Parco nazionale della Majella: grandezza 74.095 ettari in Abruzzo;
  • Parco nazionale del Gargano: grandezza 118.144 ettari; in Puglia;
  • Parco nazionale della Val Grande: grandezza 14.598 ettari; in Piemonte;
  • Parco nazionale del Pollino: grandezza 192.565 ettari; in Basilicata e Calabria;
  • Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna: grandezza 36.846 ettari; in Emilia-Romagna e Toscana;
  • Parco nazionale dei Monti Sibillini: grandezza 69.722 ettari; in Umbria e Marche;
  • Parco nazionale Arcipelago di La Maddalena: grandezza 20.146 ettari (di cui 15.046 in mare); in Sardegna;
  • Parco nazionale del Vesuvio: grandezza 7.259 ettari; in Campania;
  • Parco nazionale Arcipelago Toscano: grandezza 73.622 ettari (di cui 56.766 in mare); in Toscana;
  • Parco nazionale dell’Asinara: grandezza 5.170 ettari; in Sardegna;
  • Parco nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu (Attualmente non attivato): grandezza 73.935 ettari; in Sardegna;
  • Parco nazionale delle Cinque Terre: grandezza 3.860 ettari; in Liguria;
  • Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano: grandezza 22.793 ettari; in Emilia-Romagna e Toscana;
  • Parco nazionale della Sila: grandezza 73.695 ettari; in Calabria;
  • Parco nazionale dell’Alta Murgia: grandezza 68.033 ettari; in Puglia;
  • Parco nazionale dell’Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese: grandezza 68.996 ettari; in Basilicata;
  • Parco nazionale dell’Isola di Pantelleria: grandezza 2.626,69 ettari; in Sicilia.

Questi parchi salvaguardano ambienti naturali e specie protette. Un patrimonio unico dell’Italia e del pianeta Terra intero. Preservarlo e accudirlo è compito di tutti. Andare a visitare questi luoghi meravigliosi è un consiglio da prendere al volo per una vacanza immersi nel verde e nella natura.

Sommario
I parchi naturali italiani
Nome Articolo
I parchi naturali italiani
Descrizione
Questi parchi salvaguardano ambienti naturali e specie protette. Un patrimonio unico dell’Italia e del pianeta Terra intero. Preservarlo e accudirlo è compito di tutti. Andare a visitare questi luoghi meravigliosi è un consiglio da prendere al volo per una vacanza immersi nel verde e nella natura.
Autore
Editore
Home Green Home
Logo